psicoterapia-brescia.it

Dr. Tomaso Regazzoli
Medico Psicoterapeuta

Via Guido Lonati, 4 - 25123 Brescia
tel. studio 030 3365080 - cell. 328 8425119
e-mail: regazzoli@psicoterapia-brescia.it
P. IVA 00671370179

 
Renato Guttuso: Studio per Malinconia nova - 1980, china su carta, cm 50 x 36, Roma - collezione privata
Renato Guttuso: Studio per Malinconia nova
1980, china su carta, cm 50 x 36, Roma - collezione privata

LA DEPRESSIONE

 

La depressione è un disturbo caratterizzato da diminuzione del tono dell'umore, o da perdita di piacere per interessi e attività normalmente gradevoli e praticate.
Una persona depressa accusa anche mancanza di appetito e perdita di peso (ma in qualche caso aumento di appetito e di peso), calo dell'energia vitale, insonnia (talvolta invece esagerata tendenza al sonno), svogliatezza, incapacità a concentrarsi; ha una ridotta autostima, è afflitto da frequenti sensi di colpa e mostra disagio nel sociale: per questo è spesso schivo e si pone in secondo piano; in altri casi manifesta apertamente sentimenti di scoraggiamento, facilità al pianto, pessimismo; si può giungere fino alla scomparsa di mimica facciale per un profondo senso di tristezza e auto-svalutazione, disturbi della sessualità, assenza di reattività a stimoli anche molto piacevoli, disperazione e pensieri di morte, per quanto si sente escluso e inutile al mondo.
Si accompagna spesso ad ansia e a volte sono presenti atteggiamenti fobici.
La terapia di questo disturbo, tanto diffuso da essere definito “il male del secolo”, o “il male oscuro”, ha per scopo restituire al paziente la capacità di godere del mondo e della vita e si avvale preferibilmente di quei mezzi che agiscono come simbolo a risarcimento dei danni subiti e sutura delle antiche ferite, quali terapia immaginativa, tecniche di rilassamento, musicoterapia, biblioterapia, terapia di gruppo per citarne solo alcuni, ma è anche molto importante il supporto medico farmacologico con antidepressivi e ansiolitici o mediante mezzi più dolci come fitoterapici o Fiori di Bach, a seconda di come il medico valuti la situazione: non c'è malattia (e questa è una vera e propria malattia) come la depressione che richieda che il terapeuta sia un medico capace di “sedersi su tutte le sedie”, così come è fondamentale non sottovalutare il persistere anche solo di alcuni sintomi e non perdere tempo nell'iniziare un trattamento.

 

 

Vedi anche l'articolo-intervista sulla depressione pubblicato sul sito di Dossier Medicina

Scarica l'articolo (in formato PDF) sulla depressione pubblicato su Dossier Medicina



- HOME PAGE -